Storia

Sviluppo Genova viene costituita nel 1997 con il nome di Ponente Sviluppo, per fornire il supporto tecnico necessario alla dismissione, bonifica e valorizzazione delle aree industriali ad ovest del centro di Genova; amplia la sua mission nel 2000, estendendo la sua operatività a tutto il territorio della provincia di Genova.

La Società ha avviato la sua attività in occasione del programma comunitario Resider 2, azione A, che ha permesso di ottenere contributi comunitari per circa 24 milioni di euro, che sono stati impiegati in una serie di interventi di trasformazione urbana per investimenti per oltre 43 milioni di euro.

Sono stati recuperati oltre 250.00 metri quadrati di superficie territoriale per l’insediamento di nuove attività produttive.

E’ stata resa possibile la creazione del Polo Agro Alimentare di Bolzaneto ed un centro per l’elettronica a Sestri Ponente.

Nel corso degli anni Sviluppo Genova ha condotto a termine importanti operazioni di dismissione, bonifica ed infrastrutturazione di vaste aree del ponente cittadino, urbanizzando oltre 300.000 metri quadrati di territorio.

Oggi la Società ha completato la realizzazione della Strada Urbana di Scorrimento di Cornigliano ed è impegnata nella realizzazione di tutte le opere infrastrutturali connesse, opere che cambieranno radicalmente la qualità ambientale e la vivibilità di una vasta area di territorio del ponente cittadino.

Sviluppo Genova è protagonista, parte attiva ed interlocutore privilegiato nella concertazione ed attuazione di importanti opere pubbliche, di nodale importanza per lo sviluppo del territorio, quali:

  • La progettazione e la realizzazione del nuovo mercato ortofrutticolo all’ingrosso di Bolzaneto, per un investimento di circa 25 milioni di euro;
  • La bonifica, l’infrastrutturazione, ed il recupero di aree ed immobili (Isolabuona a Ronco Scrivia, una cartiera dismessa a Voltri) da destinarsi ad attività produttive/artigianali, per un investimento di circa 15 milioni di euro;
  • Lo svolgimento, su mandato di Società Per Cornigliano S.p.A., ad oggi ancora in corso, di tutte le attività tecnico/operative le gate alla dismissione dello stabilimento siderurgico ex Ilva a Cornigliano.
  • Sono stati realizzati complessi interventi di smantellamento, demolizione, bonifica ed infrastrutturazione su una superficie territoriale di oltre 256.000 metri quadrati.

Per l’operazione di rigenerazione urbana di Cornigliano, in attuazione all’Accordo di Programma sulla dismissione dell’area a caldo dell’ ex acciaieria Ilva sono stati resi disponibili finanziamenti per un totale di 215 milioni di euro. Ad oggi, sono state completate le attività di demolizione di manufatti esistenti e di caratterizzazione ambientale del sito, e sono state progettate e realizzate tutte le opere di bonifica.

Inoltre è stato completato il cantiere della Strada urbana di Scorrimento, e sono in corso di appalto le seguenti opere:

  • Collegamento tra la Strada Urbana di Scorrimento e lo svincolo dell’aeroporto di Genova;
  • Ampliamento di Lungomare Canepa a tre corsie per senso di marcia;
  • Tratti terminali della viabilità di sponda destra e sinistra del torrente Polcevera;
  • Interventi diffusi di riqualificazione urbana sul quartiere di Cornigliano.

Leave A Reply Form